• Consulenze Strategiche

    Target propone una vasta gamma di servizi consulenziali che consentono alle PMI ed alla PAL di accedere a finanziamenti e contributi pubblici, regionali, nazionali e comunitari.
    +Read More
  • Ricerca o Sviluppo?

    Tra i servizi strategici Target annovera piani di impresa, progetti di ricerca e sviluppo conducendo Audit Strategici e traducendo in azioni piani di crescita e di innovazione, di Breve, Medio e Lungo Periodo.
    +Read More
  • Advertising

    Grazie ad uno spin off dedicato Target affianca ad innovazioni di prodotto e di processo campagne di comunicazione tradizionali e "web_based".
    +Read More
  • 1
  • 2
  • 3

Официален блог на WebEKM EKM очаквайте сайта онлайн скоро.

Download Free Templates http://bigtheme.net/ free full Wordpress, Joomla, Mgento - premium themes.

POI Energia 2015

 E’ stato firmato dal ministro Guidi in data 24 aprile, ed è in corso di registrazione alla Corte dei conti, un decreto che mette a disposizione 120 milioni di euro a valere sul  POI “Energie rinnovabili ed efficienza energetica” FESR 2007/13 destinati alle micro, piccole, medie e grandi aziende con unità produttive localizzate nei territori delle regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia che vogliono realizzare investimenti nel settore dell’efficienza energetica.

Il nuovo bando, proseguire e rafforza l’azione di sostegno attivata con il Bando Efficienza Energetica di cui al D.M. 5 dicembre 2013, sostenendo la crescita ed il rilancio competitivo delle imprese attraverso l’attuazione di investimenti funzionali ad un uso più razionale e sostenibile dell’energia all’interno dei processi produttivi.

I progetti finanziabili, analogamente a quanto previsto nel bando del 5 dicembre 2015, potranno riguardare programmi integrati d’investimento finalizzati alla riduzione ed alla razionalizzazione dell’uso dell’energia primaria all’interno di unità produttive esistenti e possono prevedere spese ammissibili non inferiori a euro 30.000,00 (trentamila).

 

Le agevolazioni saranno concesse attraverso una procedura valutativa a sportello nel rispetto del Regolamento de-minimis, nelle forme alternative di:

  • contributo in conto impianti per una percentuale nominale massima delle spese ammissibili pari al 50%, per i programmi di importo fino a 400.000,00 euro che si concludano entro il 31 dicembre 2015
  • ovvero finanziamento agevolato per una percentuale nominale delle spese ammissibili complessive pari al 75 per cento, per i programmi che si concludano entro il 31 dicembre 2016.

L’intero procedimento, compresa la fase di erogazione delle agevolazioni sarà gestito dalla Direzione generale per gli incentivi alle imprese (DGIAI) del Ministero.

Per aggiornamenti in tempo reale sulla registrazione del decreto del ministro e sui termini  di apertura del bando e sulle modalità di presentazione delle domande di agevolazioni consulta l’apposita sezione informativa presente sul sito www.sviluppoeconomico.gov.it ovvero chiedendo informazioni tramite il form dedicato.

Onlain bookmaker bet365.com - the best bokie